Pubblicato in 12 March 2019

Un Crypto Primer: valute, materie prime, Gettoni

Albero Merkle o il tasso di hash, chiunque? 

Il mondo della cryptocurrencies è pieno di gergo tecnico. Come risultato, molte parole sono spesso usati in modo intercambiabile senza pensarci troppo al loro significato. Questo può diventare un problema per gli investitori interessati a comprendere e mettere i soldi nello spazio. 

Cryptocurrencies, token crittografici, e cryptocommodities è, forse, la troika più incompreso di parole. Uno stand in per l’altro nelle interviste e discussioni. Ma tutti e tre significare cose diverse. Tale differenza diventa importante nel contesto di un quadro di valutazione che stabilisce per gli investimenti. Ad esempio, la valutazione criptovaluta deriva dal successo di una moneta nel rispettare le caratteristiche della moneta. D’altra parte, le valutazioni di token crittografici dipendono da un diverso insieme di fattori, come l’adozione di protocollo e robustezza.

L’importanza della nomenclatura stato portato a casa in una recente nota di Goldman Sachs, in cui l’impresa di investimento ha sostenuto che Bitcoin deve essere valutato come un cryptocommodity invece di un criptovaluta. L’argomento di Goldman ha implicazioni per lo stato di futures bitcoin e la loro regolamentazione.  

Ecco una breve introduzione sulle differenze tra cryptocurrencies, token crittografici, e cryptocommodities 

Cryptocurrencies 

Cryptocurrencies sono l’opzione di investimento più comune e di alto profilo nei mercati di oggi. Il termine è usato per riferirsi a monete che soddisfano le caratteristiche di denaro cartaceo standard. Le caratteristiche sono la sua funzione di riserva di valore, l’unità di conto e fungibility (o la capacità di essere utilizzato a prescindere dalla sua storia delle transazioni). 

Esempi di cryptocurrencies includono bitcoin, etere di Ethereum e XRP di Ripple. (Si noti che Ethereum e ondulazione si riferiscono alla blockchain sottostante e non ai loro cryptocurrencies). Tipicamente, i quadri valorizzazione cryptocurrencies tengono conto di fattori quali la trazione per detto moneta e delle sue pianificazioni di fornitura. Altcoins e monete sono sinonimi usati per riferirsi a cryptocurrencies.  

[Per quanto cryptocurrencies continuano ad evolversi, opportunità uniche esistono sia per gli operatori a breve termine e investitori a lungo termine. Ulteriori informazioni su come e quando comprare, vendere e tenere Crypto in corso Crypto Trading Investopedia Academy. Check it out oggi! ]

Cryptocommodities

C’è un certo dibattito su ciò che costituisce cryptocommodities. Alcuni considerano blockchains utilizzati per la generazione di token come cryptocommodities. Altri hanno definito cryptocommodities in termini di caratteristiche di un sistema di computer, quali CPU. In entrambi i casi, tuttavia, cryptocommodities sono definiti come blocchi di costruzione per cryptocurrencies. 

Il loro rapporto alle monete effettivi può essere resa più chiara con l’aiuto di un esempio. 

L’olio è considerato un bene nel mondo fisico. C’è un certo costo associato estraendolo dalla terra e viene utilizzato per alimentare l’economia mondiale. Cryptocommodities funzionano in modo simile. C’è un costo associato con la generazione di loro e sono utilizzati per alimentare l’economia criptovaluta. 

Ad esempio, potenza di calcolo (o la velocità e il numero di processori distribuiti per generare cripto) e la capacità di un sistema di stoccaggio sono considerati cryptocommodities. Questo è un esempio del secondo tipo di cryptcommodity descritto in precedenza. Un esempio del primo caso è blockchain di Ethereum perché è utilizzato come un blocco di costruzione per generare token contratto intelligenti. Diverse grandi aziende si sono uniti per formare un Ethereum Enterprise Alliance (EEA), al fine di stabilire un quadro e la tecnologia comune per rendere le applicazioni utilizzando il suo blockchain. (Vedi anche: Che cosa è l’impresa Ethereum Alliance? )     

crypto Gettoni  

Token crittografici sono simili a cryptocurrencies in quanto sono costruite su blockchains. Cryptocurrencies sono la forma più comune di gettoni. Ma i token crittografici sono rappresentazioni ampie di valore di un blockchain. Tale valore si manifesta attraverso una vasta gamma, da cryptocurrencies a punti fedeltà per, anche, le attività costruite sul blockchain. Ethereum è la blockchain sottostante per diversi gettoni che utilizzano la sua piattaforma per lo sviluppo di servizi e prodotti. Ad esempio, Tronix (TRX) è un token per l’industria dell’intrattenimento. EOS è un token per l’infrastruttura necessaria per applicazioni di potenza decentrata. Potete trovare un elenco completo delle Ethereum gettoni qui .

La linea di fondo  

Mentre sono usati in modo intercambiabile in articoli di notizie e interviste, cryptocurrencies, cryptocommodities, e gettoni crypto sono entità diverse. Le loro differenze sono importanti nel contesto della regolamentazione e valutazione futuro. 

Investire in cryptocurrencies ed altre monete offerte iniziali ( “ICOS”) è molto rischioso e speculativo, e questo articolo non è una raccomandazione da Investopedia o lo scrittore di investire in cryptocurrencies o altri OIC. Dal momento che la situazione di ogni individuo è unico, un professionista qualificato dovrebbe sempre essere consultato prima di prendere decisioni finanziarie. Investopedia rilascia alcuna dichiarazione o garanzia circa l’accuratezza o la tempestività delle informazioni contenute nel presente documento. Alla data di questo articolo è stato scritto, l’autore possiede 0,01 bitcoin.