Pubblicato in 8 June 2019

Operazioni di mercato aperto vs. Quantitative Easing: Qual è la differenza?

Operazioni di mercato aperto vs. Quantitative Easing: una panoramica

La riserva federale degli Stati Uniti è stato creato dalla Federal Reserve Act nel 1913. Dalla sua istituzione, ha tenuto la responsabilità di un mandato di tre parti che comprende: massimizzare l’occupazione, stabilizzazione dei prezzi, e il monitoraggio dei tassi di interesse. Tutti e tre i pezzi della responsabilità della Fed possono essere analizzati singolarmente e in modo olistico. Il monitoraggio dei movimenti livello dei prezzi è fondamentale per comprendere l’economia americana. Dal 2012, la Fed ha preso di mira un tasso di inflazione del 2% che usa come una guida per il movimento dei prezzi. La Fed segue capacità di occupazione del mercato del lavoro e la disoccupazione analizza insieme con la crescita dei salari in correlazione con l’inflazione. La Fed ha anche la capacità di influenzare in modo efficace i tassi di interesse sul credito nell’economia, che può avere un effetto diretto sulle imprese e la spesa personale. 

Con la responsabilità e l’autorità di intraprendere azioni per l’ottimizzazione di queste tre aree chiave, la Fed può implementare diverse tattiche. Qui si discuterà l’autorità del Federal Open Market Committee di prendere azioni politiche monitory e le strategie che utilizza, cercando in entrambe le operazioni di mercato aperto e quantitative easing.

Operazioni di mercato aperto

Il Federal Open Market Committee ha tre principali strumenti che utilizza per prendere provvedimenti per raggiungere il suo mandato di tre parti. Queste azioni includono : operazioni di mercato aperto (OMO), impostando il tasso dei fondi federali, e specificando requisiti di riserva per le banche.

operazioni di mercato aperto sono uno strumento che consente alla Fed di acquistare e vendere titoli sul mercato aperto, che influenzano il prezzo di mercato aperto e rendimento dei titoli specificati. Più comunemente la Fed utilizzerà titoli del Tesoro per le operazioni di mercato aperto, ma può anche utilizzare altri tipi di titoli. In seguito alla crisi finanziaria del 2008 la Fed ha usato titoli garantiti da ipoteca come parte delle sue operazioni di mercato aperto.

In generale, l’acquisto di titoli di debito sul mercato aperto aumenta il loro prezzo e abbassa il rendimento. La vendita di titoli di debito diminuisce il prezzo e aumenta il rendimento. La Fed usa spesso i titoli di mercato aperto in tandem con la sua presa di posizione sui tassi di interesse. Così, quando si sta cercando di aumentare i tassi avrebbe bisogno di vendere i titoli e viceversa. In generale, la Fed utilizza solo i titoli in operazioni di mercato aperto con un focus su titoli del Tesoro.

Oltre ad aprire mercato influenza, l’acquisto e la vendita di titoli colpisce anche il bilancio della Fed. OMO è costituito dalla Fed di espansione o di contrarre il suo bilancio attraverso l’acquisto e la vendita di titoli sul mercato aperto.

Facilitazione per quantità

Tatticamente, la Fed può cercare di implementare politiche monetarie olistiche che utilizzano molti dei suoi strumenti, al fine di raggiungere un obiettivo. Quantitative easing è una strategia che storicamente è stato utilizzato da parte della Fed.

La frase  quantitative easing  (QE) è stato introdotto nel 1990 come un modo per descrivere la  Banca del Giappone ‘s (BOJ) risposta di politica monetaria espansiva per lo scoppio di quel paese  bolla immobiliare  e le pressioni deflazionistiche che seguirono. Da allora, un certo numero di altre grandi  banche centrali , compresa la Federal Reserve americana, la  Banca d’Inghilterra  (BoE) e la  Banca centrale europea  (BCE), hanno fatto ricorso a proprie forme di QE. Anche se ci sono alcune differenze tra i rispettivi programmi QE queste banche centrali, vedremo come implementazione della Federal Reserve di QE è stato efficace.

QE è stato utilizzato a seguito della crisi finanziaria 2008 per contribuire a migliorare la salute dell’economia dopo diffusi default subprime ha causato gravi perdite con conseguente ampia danni economici. In generale, la politica di allentamento si riferisce a intraprendere azioni per ridurre i tassi di prestito per contribuire a stimolare la crescita dell’economia. Tenete a mente, il quantitative easing è l’opposto di serraggio quantitativa che cerca di aumentare i tassi di prestito per gestire un’economia surriscaldata.

Da settembre 2007 a dicembre 2018, la Federal Reserve ha provveduto di allentamento quantitativo, riducendo il tasso dei fondi federali dal 5,25% allo 0% e lo 0,25%, dove è rimasto per sette anni. Oltre a ridurre il tasso dei fondi federali e tenendolo a 0% a 0,25%, la Fed utilizzato anche operazioni di mercato aperto.

In questo caso di quantitative easing, la Fed ha utilizzato sia fondi federali manipolazione dei tassi e le operazioni di mercato aperto per contribuire a ridurre i tassi di tutte le scadenze. La riduzione del tasso di fondi federali focalizzata su prestiti a breve termine, ma l’uso di operazioni di mercato aperto ha permesso alla Fed di abbassare anche i tassi di intermedio e più lungo termine come bene. Come già detto, l’acquisto di debito sul mercato aperto spinge i prezzi su e giù i tassi.

La Fed implementato su larga scala acquisti di attività in vari cicli 2008-2013.

  • Novembre 2008 a marzo 2010: ha acquistato $ 175, miliardi di dollari di debito delle agenzie, $ 1,25 trilioni di in titoli garantiti da ipoteca di agenzia, e $ 300 miliardi di dollari in titoli del Tesoro a lungo termine.
  • Novembre 2010 al giugno 2011: ha acquistato $ 600 miliardi di titoli del Tesoro a lungo termine. 
  • Settembre 2011 fino al 2012: Programma di proroga della scadenza - ha acquistato $ 667 miliardi di titoli del Tesoro con scadenza residua di sei anni a 30 anni; ha venduto $ 634 miliardi di titoli del Tesoro con scadenza residua di tre anni o meno; redento $ 33 miliardi di titoli del Tesoro. 
  • Settembre 2012 fino al 2013: ha acquistato $ 790 miliardi di titoli del Tesoro e di $ 823 miliardi di dollari in titoli garantiti da ipoteca di agenzia.

Dopo quattro anni di possesso dei nuovi asset in bilancio, gli obiettivi QE della Fed avevano riferito stati raggiunti e sono stati nettamente successo. Come tale, la Fed ha iniziato il processo di normalizzazione nel 2017 con la fine reinvestimenti principali. Negli anni seguenti il ​​2017, la Fed prevede di utilizzare operazioni di mercato aperto in qualche modo di una modalità di serraggio con in scena i piani per la vendita di attività in bilancio nel mercato aperto.

Capire OMO Obiettivi

La Fed può usare OMO per aumentare o diminuire i tassi sui titoli di debito. La Fed utilizza su larga scala OMO come parte di un programma globale per raggiungere gli obiettivi specificati. Negli anni dal 2008 al 2017, la Fed si è concentrato per l’acquisto di titoli di mercato aperto e tenendoli tra le attività in bilancio al fine di spingere verso il basso i tassi in modo olistico. In una fase di serraggio, esemplificato negli anni successivi 2017, la Fed sarà vendere titoli nel mercato aperto attraverso un processo graduale che aumenterà leggermente tassi.

Mentre l’acquisto e la vendita di strumenti finanziari tramite OMO possono avere diversi obiettivi, uno degli obiettivi principali è quello di manipolare i tassi di interesse tutte le scadenze. Nel complesso, l’acquisto di grandi quantità di titoli di debito aumenterà il prezzo nel mercato aperto e spingere i tassi verso il basso. In alternativa, la vendita di grandi quantità di titoli di debito sul mercato aperto ridurrà il prezzo e aumentare i tassi.

Takeaways chiave

  • operazioni di mercato aperto sono uno strumento che la Fed può usare per influenzare le variazioni dei tassi del mercato del debito attraverso i titoli e le scadenze specificate.
  • Quantitative easing è una strategia olistica che mira a facilitare, o inferiore, prendendo a prestito i tassi per contribuire a stimolare la crescita in un’economia.
  • operazioni di mercato aperto può essere un importante strumento utilizzato per cercare di ottenere gli obiettivi e gli obiettivi di quantitative easing.