Pubblicato in 16 May 2019

Qual è l'Organizzazione mondiale del commercio?

L’Organizzazione Mondiale del Commercio è un’organizzazione globale composta da 164 paesi membri che si occupa delle regole del commercio tra le nazioni. Il suo obiettivo è quello di garantire che i flussi commerciali nel modo migliore e prevedibile possibile. 

Come parte dei suoi tentativi più ampi di rinegoziare accordi commerciali a livello mondiale degli Stati Uniti, il presidente Trump ha minacciato di ritirarsi dal WTO, definendolo un ‘disastro’. Se gli Stati Uniti dovessero ritirarsi, bilioni di dollari nel commercio globale sarebbero interrotte.

L’OMC è stato sotto controllo prima. Si può ricordare di aver visto le notizie filmati delle proteste alle porte del commerciale dell’Organizzazione mondiale del (OMC) Terza conferenza ministeriale tenutasi a Seattle, Washington nel 1999. Analoghe manifestazioni contro il WTO si sono verificati anche in Italia, Spagna, Canada e Svizzera. Qual è l’OMC, e perché così tante persone si oppongono? L’articolo che segue affronta queste domande e le preoccupazioni per quanto riguarda unica organizzazione internazionale al mondo che si occupa delle regole globali del commercio.

Che cosa è l’OMC?

Il WTO è nato fuori dal dell’Accordo generale sulle tariffe doganali e sul commercio (GATT), che è stato istituito nel 1947. GATT era parte della famiglia di Bretton Woods di ispirazione, tra cui il Fondo monetario internazionale (FMI) e la Banca Mondiale. Una serie di negoziati commerciali, round del GATT iniziata alla fine della seconda guerra mondiale e avevano lo scopo di ridurre le tariffe per la facilitazione del commercio mondiale. Il razionale per GATT si è basata sulla clausola della nazione più favorita (MFN) , che, una volta assegnata ad un paese da un altro, dà il paese selezionato diritti commerciali privilegiati. Come tale, il GATT scopo di aiutare tutti i paesi di ottenere lo status NPF-in questo modo nessun paese avrebbe tenuto un vantaggio di trading sugli altri.

L’OMC ha sostituito il GATT come corpo commerciale globale del mondo nel 1995, e l’attuale serie di norme che disciplinano deriva dalla dell’Uruguay Round dei negoziati GATT, che si è svolto dal 1986 al 1994. regolamenti commerciali GATT stabilite tra il 1947 e il 1994 (e in particolare quelli negoziata durante l’Uruguay Round) rimangono il libro regola primaria per il commercio multilaterale di beni. Settori specifici come l’agricoltura sono state affrontate, nonché le questioni che si occupano di antidumping .

L’Uruguay Round anche gettato le basi per regolamentare il commercio dei servizi. L’Accordo generale sul commercio dei servizi (GATS) è la linea guida dirigere commerciale multilaterale nel settore dei servizi. Di proprietà intellettuale diritti sono stati affrontati nella creazione di norme a tutela del commercio e degli investimenti di idee, concetti, disegni, brevetti e così via.

Lo scopo del WTO è quello di garantire commercio globale inizia senza intoppi, liberamente e prevedibile. L’OMC crea e incarna le regole di base per il commercio globale tra paesi membri, che offre un sistema per il commercio internazionale . L’OMC ha lo scopo di creare la pace e la stabilità economica nel mondo attraverso un sistema multilaterale basato sul consenso degli Stati membri (nel 2017 erano 164 membri) che hanno ratificato le norme dell’OMC nei loro singoli paesi pure. Questo significa che le norme dell’OMC diventano parte del sistema giuridico interno di un paese. Le regole, di conseguenza, si applicano alle aziende locali che svolgono attività in ambito internazionale.

Se un’azienda decide di investire in un paese straniero, ad esempio, la creazione di un ufficio in quel paese, le norme dell’OMC (e, di conseguenza, le leggi locali di un paese) regoleranno come ciò possa essere fatto. In teoria, se un paese è membro del WTO, le sue leggi locali possono non contraddicono le norme dell’OMC e regolamenti, che attualmente governano circa il 97% di tutto il commercio mondiale.

Come funziona

L’attuale direttore generale dell’Organizzazione mondiale del commercio è Roberto Azevedo dal Brasile. Le decisioni sono prese per consenso, anche se un voto di maggioranza può inoltre pronunciarsi (questo è molto raro). Con sede a Ginevra, in Svizzera, il Comitato dei Ministri, che si riunisce almeno una volta ogni due anni, a prendere le decisioni migliori. C’è anche un consiglio merci, servizi Consiglio, e intellettuale del Consiglio dei diritti di proprietà, che tutti rapporto ad un concilio generale. Infine, ci sono molti gruppi di lavoro e comitati.

Se si verifica una disputa commerciale, l’OMC funziona per risolverlo. Se, per esempio, un paese erige una barriera commerciale, sotto forma di un dazio doganale nei confronti di un determinato paese o di un bene particolare, l’OMC può emettere sanzioni commerciali contro il paese violare. L’OMC funziona anche per risolvere il conflitto attraverso i negoziati.

Di libero scambio a quale costo?

Le proteste anti-WTO che abbiamo visto in tutto il mondo sono una risposta alle conseguenze di stabilire un sistema commerciale multilaterale. I critici dicono che le conseguenze delle politiche del WTO non democratici a causa della mancanza di trasparenza nel corso dei negoziati. Gli oppositori sostengono anche perché le funzioni dell’OMC come autorità mondiale sul commercio e si riserva il diritto di rivedere le politiche commerciali nazionali di un paese, la sovranità nazionale è compromessa. Ad esempio, le normative di un paese può desiderare di stabilire per proteggere la propria industria, lavoratori o l’ambiente possono essere considerate ostacoli alla fine del WTO per facilitare il libero scambio.

Un paese può avere a sacrificare i propri interessi per evitare di violare accordi OMC. Così, un paese diventa limitato nelle sue scelte. Inoltre, regimi brutali che sono perniciosa ai loro paesi possono inavvertitamente riceveranno sostegno nascosto da governi stranieri che continuano, in nome del libero commercio, di fare affari con questi regimi. governi sfavorevoli in favore delle grandi imprese, quindi, rimangono al potere a costo di un governo rappresentativo.

Un alto profilo controversia OMC ha a che fare con i diritti di proprietà intellettuale e il dovere di un governo ai propri cittadini rispetto a un’autorità globale. Un esempio ben noto è trattamenti di HIV / AIDS e il costo dei farmaci brevettati. I paesi poveri, come quelli in Sud America e in Africa sub-sahariana, semplicemente non possono permettersi di acquistare questi farmaci brevettati. Se fossero di acquistare o produrre questi stessi farmaci sotto un’etichetta generica a prezzi accessibili, che avrebbe salvare migliaia di vite, questi paesi, come membri dell’OMC, in violazione degli accordi di diritti di proprietà intellettuale e soggetti a possibili sanzioni commerciali.

Takeaways chiave

  • L’Organizzazione Mondiale del Commercio è un’organizzazione globale composta da 164 paesi membri che si occupa delle regole del commercio tra le nazioni.
  • L’obiettivo del WTO è quello di garantire che i flussi commerciali nel modo migliore e prevedibile possibile. 
  • Il WTO è nata l’Accordo generale sulle tariffe doganali e sul commercio (GATT), che è stato istituito nel 1947.
  • Se si verifica una disputa commerciale, l’OMC funziona per risolverlo.

La linea di fondo 

Il libero scambio favorisce gli investimenti in altri paesi, che possono contribuire a rafforzare l’economia e, infine, il tenore di vita di tutti i paesi coinvolti. Come la maggior parte dei flussi di investimento dei paesi sviluppati ed economicamente potenti in via di sviluppo e le economie meno influenti, non v’è, tuttavia, una tendenza per il sistema per dare l’investitore un vantaggio. Regolamenti che facilitano il processo di investimento sono nell’interesse dell’investitore perché queste norme aiutano gli investitori stranieri a mantenere un vantaggio rispetto la concorrenza locale. Nel 2017, come molti paesi, tra cui gli Stati Uniti, a rafforzare la loro posizione protezionistiche sul commercio, il futuro dell’Organizzazione mondiale del commercio resta complessa e poco chiara.