Pubblicato in 12 March 2019

Perché una guerra commerciale Rischi 'Chaos' economica: Shiller

Come montare le tensioni commerciali tra gli Stati Uniti e la Cina, premio Nobel l’economista Robert Shiller di Yale avverte che la semplice previsione di un’escalation è sufficiente inviare l’economia americana in recessione, CNBC rapporti .

“Quando si chiede circa le dimensioni dell’impatto sull’economia, credo che un sacco di esso è più psicologico che diretta, a meno che davvero sbattono sulle tariffe”, ha detto CNBC. Tuttavia, tale impatto psicologico può essere enorme. “E ‘solo il caos. E rallenterà lo sviluppo in futuro, se la gente pensa che questo genere di cose è probabile”, ha aggiunto.

A partire dalla fine il 9 marzo 2009, che segna ufficialmente la fine dell’ultimo mercato orso , l’indice S & P 500 (SPX) è aumentato del 293% attraverso la stretta il 26 marzo Dalla sua grande recessione depressione  nel secondo trimestre del 2009 , attraverso il quarto trimestre del 2017, l’economia americana, come misurato dal PIL , è cresciuto del 37,6%, per i dati dalla Federal Reserve Bank di St. Louis . Nel frattempo, un’altra storia CNBC indica che le preoccupazioni circa l’impatto negativo dei conflitti commerciali sull’economia e sulle scorte è diventata la preoccupazione principale per  Wall Street . (Per ulteriori informazioni, vedi anche: 6 Titoli ad alto rischio in una guerra commerciale .)

Lezioni dalla Grande Depressione

Shiller ha detto alla CNBC, “Se si va indietro al più famoso guerra di tariffe di tutti durante la Grande Depressione , non ha plausibilmente, influenzano direttamente il PIL in una grande misura, ma potrebbe aver contribuito a distruggere la fiducia e la volontà di pianificare per il futuro “. Shiller si riferiva alla Tariff Act Smoot-Hawley , che molti storici dell’economia ritengono che è stato un importante catalizzatore per la Grande Depressione del 1930.

Sulla scia delle recenti tariffe del presidente Trump su alluminio, acciaio, e una varietà di prodotti di fabbricazione cinese, Shiller ha continuato, “Se si sta iniziando una nuova attività di esportazione, si può dire ‘wow, cerchiamo di non fare questo, aspettiamo e vedere ‘”, in previsione di ulteriori ostacoli agli scambi. “E ‘esattamente quelli ‘aspettare e vedere’ gli atteggiamenti che causano una recessione”, Shiller ha continuato.

‘Costruito su lungo termine pianificazione’

Osservando che un gran numero di aziende statunitensi sono fortemente dipendente dalle merci importate da Global catene di fornitura , Shiller ha osservato che qualsiasi minaccia di interruzione del commercio, per non parlare di interruzione effettiva, può essere catastrofico. “La cosa più immediato sarà una crisi economica, perché queste imprese sono costruite su una pianificazione a lungo termine”, ha detto a CNBC. Trovare “approvvigionamento alternativo” per le forniture e la rielaborazione dei processi di business che sono state costruite nelle catene di fornitura non può essere fatto durante la notte, da qui la sua previsione di “caos” dovrebbe aspettative del commercio guerre aumento, non importa giungere a buon fine.

Anche se la situazione del commercio con la Cina si stabilizza, presidente Trump ha anche minacciato di ritirare gli Stati Uniti dal NAFTA commercio patto con il Canada e il Messico. In un recente sondaggio CNBC, l’80% degli intervistati, tra i quali economisti, gestori di portafoglio  e strateghi di mercato , ha dichiarato che questo sarebbe un negativo per l’economia degli Stati Uniti, con il 48% che indica che sarebbe molto negativo (vedi la precedente storia Investopedia riferimento nel secondo paragrafo). Inoltre, Trump è improbabile che smettere con le minacce contro la Cina e il NAFTA, sollevando lo spettro di un perpetuo stato di incertezza legato al commercio durante il suo mandato.

Economia nel 2020: “L’ansia livello inizia a salire’

“2020 è un vero e proprio punto di svolta”, secondo Mark Zandi, capo economista presso Moody Analytics Inc., nei commenti a Bloomberg . Questo è il prossimo anno di elezioni presidenziali. “L’economia è pronta per un percorso accidentato nel 2020”, scrivono Carl Riccardona e Yelena Shulyatyeva di Bloomberg Economia. Inoltre per Bloomberg, Joel Prakken, capo economista presso US macroeconomici Advisers, una divisione di IHS Markit, dice del 2020 che “il mio livello di ansia inizia a salire.“ 

Tra i problemi che questi, e altri, economisti vedono all’orizzonte, secondo Bloomberg: dissolvenza di stimolo fiscale da tagli fiscali e aumenti di spesa federale; l’aumento dei tassi di interesse; PIL mondiale che sembra essere un picco ora; e in crescita le tensioni commerciali. Inoltre, nonostante i recenti sell-off, i prezzi delle azioni, obbligazioni e altri prezzi delle attività rimangono a livelli storicamente elevati, e  della Federal Reserve presidente Powell ha osservato che le ultime due recessioni sono state scatenato dallo scoppio di bolle speculative , Bloomberg aggiunge. (Per ulteriori informazioni, vedi anche: ‘Shock’ An economica potrebbero far deragliare il mercato toro .)