Pubblicato in 24 April 2019

Che cosa si dovrebbe conoscere Offshoring

Che cosa è Offshore?

Il termine in mare aperto si riferisce ad una posizione al di fuori dei propri confini nazionali, anche se non che la posizione è Land- o a base d’acqua. Il termine può essere usato per descrivere le banche estere, aziende, investimenti e depositi.

Una società può legittimamente muoversi in mare aperto a fini di evasione fiscale o per godersi regolamenti rilassato. Le istituzioni finanziarie off-shore possono essere utilizzati anche per fini illeciti, come il riciclaggio di denaro e l’evasione fiscale.

Offshoring di solito non è illegale, nascosto com’è.

01:36

al largo

comprensione Offshore

Offshore può fare riferimento a una serie di entità o conti esteri-based. Per qualificarsi come in mare aperto, i conti o le entità devono avere sede in un paese diverso nazione d’origine del cliente o investitore. Molti paesi, territori e giurisdizioni hanno centri finanziari offshore (CFO). Questi includono i centri ben noti come la Svizzera, Bermuda, o le Isole Cayman, e centri meno noti, come Mauritius, Dublino, e Belize. Il livello di standard di regolamentazione e la trasparenza varia ampiamente tra CFO.

I sostenitori di CFO sostengono che migliorano il flusso di capitali e facilitano le transazioni commerciali internazionali. I critici sostengono che offshoring è un modo per nascondere passività fiscali o di guadagni illeciti da parte delle autorità.

Takeaways chiave

  • Il termine in mare aperto si riferisce ad una posizione al di fuori dei propri confini nazionali, anche se non che la posizione è Land- o a base d’acqua.
  • Il termine può essere usato per descrivere le banche estere, aziende, investimenti e depositi. 
  • Una società può legittimamente muoversi in mare aperto a fini di evasione fiscale o per godersi regolamenti rilassato.
  • le istituzioni finanziarie off-shore possono essere utilizzati anche per fini illeciti, come il riciclaggio di denaro e l’evasione fiscale.

offshoring Affari

Nei termini di attività commerciali, offshoring è spesso definito come l’outsourcing-all’atto di stabilire determinate funzioni aziendali, come ad esempio i centri di produzione e di call, in una nazione diversa da quella in cui il business più spesso fa affari. Questo è spesso di approfittare di condizioni più favorevoli in un paese straniero, quali i requisiti dei salari più bassi o regolamenti più flessibile, e può portare a significativi risparmi sui costi per il business.

Le aziende con vendite significative all’estero, come Apple Inc. e Microsoft Corp., possono cogliere l’occasione per mantenere i profitti relativi a conti offshore in paesi con oneri fiscali più basse. Nel 2018, è stato stimato che più di $ 3 trilioni di profitti si sono svolte all’estero, in più di 300 società statunitensi.

Investire in mare aperto

Investire in mare aperto può coinvolgere qualsiasi situazione in cui gli investitori risiedono al di fuori della nazione in cui si stanno investendo. Questa pratica è usato soprattutto da alte investitori net worth, come il costo di operare conti offshore può essere notevole. Investire in mare aperto può richiedere la creazione di account nella nazione in cui l’investitore desidera investire. I vantaggi includono benefici fiscali, protezione dei beni, e la privacy.

Gli svantaggi principali per investire in mare aperto sono i costi elevati e la maggiore controllo normativo in tutto il mondo che le giurisdizioni offshore e conti faccia, quindi, investire in mare aperto è al di là dei mezzi di maggior parte degli investitori. Gli investitori possono anche essere esaminati dalle autorità di regolamentazione e le autorità fiscali per assicurarsi che le tasse vengono pagate.

giurisdizioni offshore, come le Bahamas, Bermuda, Isole Cayman e l’Isola di Man, sono popolari e conosciuti per offrire opportunità di investimento abbastanza sicuro.

Offshore Banking

Offshore banking comporta la messa in sicurezza degli asset in istituti finanziari all’estero, che può essere limitata dalle leggi della nazione d’origine del cliente, può essere utilizzato per evitare certe circostanze sfavorevoli devono i fondi essere tenuti in un istituto finanziario nella nazione d’origine. Questo può includere la prevenzione degli obblighi fiscali oltre a rendere più difficile per tali attività possano essere presi da una persona o entità nella nazione d’origine. Probabilmente avete sentito parlare del famoso “conto bancario svizzero”, che conto di James Bond-like che mette i soldi dei ricchi fuori dalla portata del proprio paese dal governo come l’IRS, per esempio.

E ‘vero che gli svizzeri hanno severe leggi sulla privacy, e negli ultimi banche svizzere non aveva nemmeno i nomi collegati ai conti. Ma la Svizzera ha accettato di consegnare le informazioni ai governi stranieri sul loro titolari di conto, ponendo fine casi di evasione fiscale che avrebbe potuto venire con avere un conto in cui un titolare del conto non segnalarlo.

Per coloro che lavorano a livello internazionale, la possibilità di salvare e utilizzare i fondi in valuta estera per i rapporti internazionali può essere un vantaggio, che può fornire un modo più semplice per accedere ai fondi della valuta necessaria, senza la necessità di tenere conto di rapida evoluzione dei tassi di cambio. Perché regolamenti bancari variano da nazione a nazione, è possibile il paese in cui si svolge offshore banking non offre le stesse protezioni come le altre nazioni.