Pubblicato in 29 April 2019

Che cosa c'è da sapere su locazioni di capitale

Che cosa è una capitale di locazione?

Un contratto di locazione capitale è un contratto che dà diritto un affittuario per l’uso temporaneo di un bene, e un tale contratto di locazione ha le caratteristiche economiche di proprietà degli asset ai fini contabili. Il contratto di locazione capitale richiede un affittuario di prenotare attività e passività connesse con il contratto di locazione, se il contratto di noleggio soddisfa i requisiti specifici. In sostanza, un contratto di locazione di capitale è considerato un acquisto di un bene, mentre un leasing operativo viene gestita come un vero e proprio contratto di locazione con i principi contabili generalmente accettati (GAAP).

[Importante: Contabilità trattamenti per leasing operativi e di capitale sono diverse e possono avere un impatto significativo sulle imposte delle imprese.]

01:19

Locazione di capitali

Come un capitale di locazione Opere

Nel 2016, il Financial Accounting Standards Board (FASB) ha fatto una modifica le sue regole contabili che richiedono alle aziende di sfruttare tutti i contratti di locazione con termini contrattuali di cui sopra ad un anno il proprio bilancio; è efficace 15 Dicembre, 2018, per le imprese pubbliche, e 15 dicembre 2019, per le aziende private.

Anche se un contratto di locazione capitale è un contratto di affitto, i principi contabili vede come un acquisto di beni se sono soddisfatti determinati criteri. A differenza di leasing operativo che non influenzano bilancio di una società, i contratti d’affitto capitale possono avere un impatto sul bilancio delle società, influenzando gli interessi passivi, ammortamenti, le attività e passività.

Per qualificarsi come un contratto di locazione capitale, un contratto di locazione deve soddisfare uno dei quattro criteri. In primo luogo, la durata del contratto di locazione deve essere il 75% o maggiore per il del bene vita utile . In secondo luogo, il contratto di locazione deve contenere un’opzione di acquisto conveniente di acquisto per un prezzo inferiore al valore di mercato di un bene. In terzo luogo, il locatario deve avere proprietà al termine del periodo di locazione. Infine, il valore attuale dei canoni di leasing deve essere superiore al 90% del valore di mercato del bene.

Takeaways chiave

  • Un contratto di locazione capitale è un contratto che dà diritto un affittuario per l’uso temporaneo di un bene, e un tale contratto di locazione ha le caratteristiche economiche di proprietà degli asset ai fini contabili.
  • Il contratto di locazione capitale richiede un affittuario di prenotare attività e passività connesse con il contratto di locazione, se il contratto di noleggio soddisfa i requisiti specifici.
  • Un leasing operativo è diverso nella struttura e sul trattamento contabile da un contratto di locazione capitale. Un leasing operativo è un contratto che consente l’utilizzo di un bene, ma non trasmette alcun diritto di proprietà del bene.

Le locazioni di capitale Versus Leasing operativi

Un leasing operativo è diverso nella struttura e sul trattamento contabile da un contratto di locazione capitale. Un leasing operativo è un contratto che consente l’utilizzo di un bene, ma non trasmette alcun diritto di proprietà del bene.

Leasing operativi sono contati come fuori bilancio finanziario-il che significa che un bene locato e passività associate dei futuri canoni di locazione non sono inclusi nel bilancio di un’azienda, di mantenere il  rapporto tra debito e capitale  basso. Storicamente, leasing operativi hanno consentito alle imprese americane di tenere miliardi di dollari di attività e passività vengano registrati nei loro bilanci.

Per essere classificato come leasing operativo, il contratto di locazione deve soddisfare determinati requisiti secondo i principi contabili generalmente accettati (GAAP), che esentano che venga registrata come un contratto di locazione di capitale. Le aziende devono testare per quattro criteria- test-che “linea luminosa” determinano se i contratti di locazione devono essere prenotati come operativi o di capitale:

  • V’è un trasferimento della proprietà al locatario al termine del contratto di locazione
  • Il contratto di locazione prevede un’opzione di acquisto affare
  • La vita di locazione è superiore al 75% della vita economica del bene
  • Il valore attuale (PV) dei canoni di locazione superiore al 90% del valore equo di mercato del bene

Se nessuna di queste condizioni sono soddisfatte, il contratto di locazione può essere classificato come un leasing operativo, in caso contrario, è probabile che sia un contratto di locazione di capitale . L’Internal Revenue Service (IRS) può riclassificare un leasing operativo come un contratto di locazione capitale per respingere i canoni di locazione come deduzione, aumentando in tal modo imponibili passività del conto e fiscale della società.

Contabilizzazione delle locazioni di capitale

Un contratto di locazione capitale è un esempio di di contabilità per competenza inclusione di eventi economici, che richiede una società per calcolare il valore attuale di un obbligo per il proprio bilancio. Per esempio, se una società ha stimato il valore attuale degli impegni nell’ambito di un contratto di locazione capitale da $ 100.000, poi registra una voce di debito $ 100.000 per la voce dell’attivo fisso corrispondente e una voce di credito di $ 100.000 il conto passività leasing finanziario sul suo bilancio.

Perché un contratto di locazione capitale è un accordo di finanziamento, una società deve abbattere i pagamenti periodici di locazione in interessi passivi sulla base di tasso di interesse e spese di ammortamento applicabile della società. Se una società fa $ 1.000 in rate mensili di locazione e il suo interesse stimato è di $ 200, questo produce una voce di $ 1.000 di credito sul conto di cassa, una voce di debito $ 200 al conto interessi passivi e una voce di debito $ 800 al conto passività leasing finanziario.

Una società deve anche ammortizzare il bene locato che fattori nel suo valore di recupero e la vita utile. Ad esempio, se l’attività di cui sopra ha una vita utile di 10 anni e nessun valore di recupero basato sul quote costanti metodo di ammortamento, l’azienda registra una voce $ 833 mensili di debito sul conto di ammortamento spese e una voce di credito al accumulato conto ammortamento. Quando il bene locato viene smaltito, l’immobilizzazione viene accreditato e l’account fondo ammortamento viene addebitato per le rimanenze.